Come previsto dal D.Lgs. 101/2020, in vigore dal 27 agosto 2020, la prima valutazione della concentrazione media annua di attività del Radon deve essere effettuata entro 24 mesi dall’inizio dell’attività o dalla definizione delle aree a rischio o dalla identificazione delle specifiche tipologie nel Piano nazionale.

Ciò significa che, considerando le tempistiche della misurazione (12 mesi) ed i tempi tecnici di analisi in laboratorio ed elaborazione della valutazione, ormai si avvicina il limite ultimo per adeguarsi alla nuova normativa.

 

Vi ricordiamo che A.S.A. servizi può fornirvi i dispositivi per le misure di concentrazione di Radon. I nostri tecnici esperti si occuperanno della posa e del recupero al termine del periodo di esposizione. E’ possibile anche effettuare misure infra annuali, ad esempio frazionando la misura in due annualità (sei mesi più sei mesi).

Elaboriamo relazioni tecniche di posa e di inizio attività di misura, documenti integrativi alla valutazione dei rischi eseguita ai sensi del D. Lgs 81/08 (Testo Unico su salute e sicurezza nei luoghi di lavoro).

Eseguiamo inoltre sopralluoghi tecnici per la valutazione degli impianti al fine della elaborazione del documento richiesto dall’art. 17 comma 2 del D. Lgs. 101/20 contenente la valutazione delle misure correttive attuabili.

Contattaci per saperne di più